Torna alla lista

Chiesa di San Bartolomeo

1001 Via Ruggero Settimo Giarratana


    English version below

La chiesa esisteva già nel 1308, citata tra quelle che pagavano la decima alla Santa Sede.

Fu ricostruita nuovamente a metà del XVII secolo e venne consacrata nel 1665 dal vescovo di Siracusa, monsignor Giovanni Capobianco.

Nel 1670 fu eretta a filiale parrocchiale e sacramentale.

Il sisma dell'11 gennaio 1693 la rase al suolo, risparminadone tuttavia l'altare barocco.

La nuova chiesa, fu ricostruita nella parte meridionale del nuovo centro abitato e fu consacrata dal vescovo di Noto, monsignor Benedetto La Vecchia, il 29 settembre 1872.

L'attuale chiesa ha un'imponente facciata in stile tardo barocco suddivisa in tre ordini architettonici, il superiore dei quali è costituito dalla cella campanaria.

Sul cornicione è incisa la dedicazione dell'edificio al patrono san Bartolomeo.

Davanti alla facciata si trova un'ampia e ripida scalinata, che contribuisce a dare slancio all'intero edificio, impreziosita da colonne portanti con capitelli corinzi.

L'interno è a tre navate, separate da colonne doriche La chiesa, custodisce il corpo della martire Ilaria, dono del pontefice Alessandro VII ai principi Settimo Calvello, signori di Giarratana.

UNDER CONSTRUCTION